Ipseoa di Fiuggi, la serata di gala chiude l’anno scolastico

cof_vivid

Bella serata di gala presso il salone delle feste dell’IPSEOA “Michelangelo Buonarroti” di Fiuggi, dove l’accoglienza, il servizio e poi la raffinata enogastronomia l’hanno fatta da padrone. Serata che ha chiuso l’anno scolastico per le classi terze, con i ragazzi che andranno dall’estate prossima a fare esperienze lavorative nei vari alberghi d’Italia. Dopo aver ringraziato i numerosi presenti, tra i quali il Presidente della Provincia di Frosinone, Avv. Antonio Pompeo, il dirigente del Commissariato PS di Fiuggi, Dott. Sergio Vassalli, il Ten. De Lisa accompagnato dal Maresciallo Di Bona in rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri del Comando Gruppo di Frosinone, il Ten. Vincenzo Giove della locale Tenenza della GdF di Fiuggi, oltre ai tanti ospiti del Miur e del provveditorato agli studi di Frosinone, la preside Filomena Liberti ha spiegato: “Questa è la serata conclusiva dell’anno scolastico, ma soprattutto è la chiusura degli esami di qualifica delle classi terze. Sono proprio i ragazzi che hanno organizzato la serata con la guida dei docenti. Il settore della ristorazione – ha aggiunto il dirigente scolastico – è una voce fondamentale dell’economia italiana. Le nostre eccellenze enogastronomiche, come i primi piatti delle regioni italiane, sono famosi in tutto il mondo ed apprezzati al punto tale da richiamare turisti internazionali interessati a nuovi percorsi del gusto, perché l’enogastronomia non è solo un fatto alimentare ma illustra la tradizione e la storia del nostro Paese. Gli istituti alberghieri devono avere un ruolo fondamentale dove si formano i grandi chef, grandi pasticceri e raffinati sommelier che stanno illustrando in tutto il mondo la forza della tradizione enogastronomica italiana. Da qui l’importanza del connubio tra scuola e territorio e una fattiva collaborazione di quest’ultimo”.

I ragazzi dalle classi terze, dalla sezione A alla G, con i Proff. Antonio Brancato, Roberto Cesaritti, Franco Santurri, Ermanno Ciacciarelli, Elisabetta Fonzo, Annunziata Terrinoni, Ermanno Cicciarelli e Giovanni Amati hanno preparato con gli allievi uno straordinario menù a partire dal buffet di aperitivi: angolo rustico e dei formaggi, salumi al trancio, sushi ciociaro, insalate fredde, flambè (lardo con prugne) e verdure pastellate. Due primi molto raffinati: crema di zucchine baby con fiore ripieno di ricotta e paccheri al profumo di mare con scarola, pesto di basilico e codine di semola. Per secondo fagottini alla mediterranea con salsa ristretta alle erbe aromatiche e come contorno piccola composta di verdure di stagione con patate gratinate al finocchietto. Il tutto abbinato alla Strada del Vino Terre Etrusco Romane bianco e dai vini Cesanese del Piglio DOCG della Strada del Vino Cesanese (Pileum e Casale della Ioria), ovviamente serviti con l’acqua Fiuggi. Per concludere, un goloso buffet di dolci (bellissime le sculture di cioccolato e frutta che lo hanno accompagnato) e l’immancabile torta finale. Una volta in più, l’istituto Alberghiero di Fiuggi si conferma al top per qualità e professionalità.

 

tratto da: Giancarlo Flavi – www.romaedintorninotizie.it

Photogallery completa disponibile sulla pagina Facebook Cubacafè e sul profilo Instagram cubacafe_1962

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su email
Email